Glossario Arredamento Ufficio

Glossario inerente al settore di arredamento ufficio, normative, materiali, termini tecnici su sedie, scrivanie e mobili per uffici.

Contenuti

Acustica variabile:

insieme delle proprietà sonore di un locale per lavoro, spettacoli, conferenze, per cui la ricezione dei suoni e delle parole è nitida o meno, ed è suscettibile di modificazione

Ambiente interno:

luogo spazialmente circoscritto, considerato in tutti gli elementi che lo compongono e delimitano.

Anima:

parte, elemento centrale interno di una struttura per componenti, sedie, poltrone, e divani

Ansi:

American National Standard Institute (Ente di Normazione Americano)

Articolazione:

collegamento fisso o mobile di due o più componenti del sistema d’ufficio che ne fanno un tutto organico e armonioso.

Asta/bando:

assegnazione o vendita effettuata mediante gara aperta tra vari concorrenti, con aggiudicazione al maggior offerente

Basamento per poltrona girevole:

base di una sedia con posizione centrale per una colonna avente minimo 5 punti di appoggio al suolo

Benchmarking:

metodo attraverso il quale le aziende possono migliorare processi, prodotti, servizi, prassi e performance attraverso un confronto sistematico con altre imprese di eccellenza. Il metodo si basa sull’identificazione di standard di prestazione e sulla successiva misurazione quantitativa e qualitativa dei propri gap rispetto ad aziende ritenute eccellenti, in particolari processi o nell’adozione dei metodi organizzativi più efficienti

BIFMA:

Business and Institutional Furniture Manufactor’s Association (Associazione Nazionale Produttori mobili per ufficio)

BSI:

British Standard Institution (Ente di normazione inglese)

Brain workers:

Lavoratori che svolgono un’attività prevalentemente cognitiva e intellettuale

Braccioli regolabili in altezza:

Braccioli con dispositivo di regolazione in altezza in virtù dell’altezza dell’utilizzatore

Braccioli regolabili in larghezza:

braccioli con dispositivo di regolazione in larghezza in virtù della conformazione fisica dell’utilizzatore

Braccioli regolabili in profondità:

braccioli con dispositivo di regolazione in profondità in virtù della conformazione fisica dell’utilizzatore

Braccioli fissi:

braccioli senza alcun specifico dispositivo di utilizzo

Cablaggio Modulare:

sistema di posa dei cavi elettrici e di comunicazione con struttura aperta che consente eventuali modifiche o espansioni del sistema stesso.

Capitolato:

indicazione delle condizioni e modalità relative ad una esecuzione di un contratto

Caratteristica:

determinazione specifica di un prodotto per poterlo distinguere da un altro

Caratteristiche prestazionali:

specifiche relative ad un arredo finalizzate al conseguimento di un rendimento ottimale del prodotto, spesso fanno riferimento a specifiche normative.

Caratteristiche estetiche:

filosofia armonica delle linee e dei colori di un arredo.

Caratteristiche funzionali:

specifiche che definiscono le funzioni per cui è stato costruito un determinato elemento d’arredo. (es. cablaggio, regolazione, dimensione ecc.)

CATAS:

Centro Ricerca-Sviluppo e Laboratorio Prove settore legno-arredo

CEN:

Comitato Europeo di Normazione Certificato di conformità: documento emesso secondo le regole di un sistema di certificazione, il quale indica che, con sufficiente certezza, un determinato prodotto, processo o servizio è conforme a una specifica norma o ad un latro documento normativo Classe 1

IM:

classificazione assegnata dal Ministero dell’Interno ai materiali combustibili per i soliti mobili imbottiti (imbottitura + rivestimento)

Colonna a vite:

sistema di elevazione di una seduta tramite azione meccanica

Componenti:

Parti quali pannelli e superfici di lavoro necessarie al completamento di un dato oggetto o sistema di arredamento e design

Conformità:

corrispondenza di un prodotto, processo o servizio ai requisiti specificati in un documento normativo

Costruibilità:

possibilità di edificare o comporre con dati elementi strutturali, mediante opportune operazioni, partendo da elementi dati

Costruttività:

pertinenza ad una determinata costruzione, che mira all’espressione o all’attuazione pratica, concreta, efficiente di qualcosa

Cromatura:

trattamento che prevede un leggero rivestimento di cromo sopra un metallo per renderlo lucente ed impedirne l’ossidazione

Customer Service:

funzione aziendale dedicata alla soddisfazione del cliente esterno, attraverso un’attività di “front office” che risponde in maniera immediata alle richieste dei clienti.

Denaro:

misura di peso per la titolazione di filati di varie fibre a bava continua

Design:

ideazione e progettazione di oggetti d’uso da prodursi in serie, secondo forme esteticamente valide in rapporto alla funzionalità degli oggetti

Densità:

rapporto fra la massa di un corpo ed il suo volume. Stato di fluidità ridotta o di avanzata concentrazione

Densità del poliuretano:

valore che ne esprime la massa in base ad una unità di volume

Dichiarazione della conformità:

procedimento con cui un fornitore dà assicurazione scritta che un prodotto, processo o servizio è conforme ai requisiti specificati

DIN:

Deutsches Institut fur Normung (Ente di Normazione Tedesco)

Display:

monitor elettronico, interfaccia fra l’uomo e la macchina

Dispositivo antishock:

impedisce un ritorno violento ed/od involontario dello schienale quando si sbocca l’oscillante ed/od il contatto permanente

Distribuzione degli spazi:

il complesso dei problemi relativi all’ubicazione ed alle caratteristiche degli ambienti o degli edifici in funzione della loro destinazione

Divano:

a due-tre-quattro posti, seduta bassa, con o senza braccioli, con 4 piedini o monoblocco

Documento normativo:

documento che fornisce regole, direttive o caratteristiche concernenti determinate attività o loro risultati

Durabilità:

caratteristica di ciò che è duraturo nel tempo

Ecologia d’interni:

lo studio delle funzioni di relazione degli organismi architettonici con l’ambiente e fra di loro

EN:

sigla di norma europea già formalmente accettata e vigente. Nel documento è riportato il titolo provvisorio che essa è destinata ad assumere in italiano

Ente certificatore:

istituto autorizzato al rilascio di attestati

Ergonomia:

studio e realizzazione di prodotti e strumenti sulla base dell’elemento della interazione umana, per ottenere il minor livello di stress all’utente

Facility management:

scienza aziendale nata a metà degli anni settanta in USA, che si connota come sintesi di tematiche di gestione del patrimonio immobiliare, di business administration, di finanza e di organizzazione aziendale. Si occupa in particolare dell’ottimizzazione dei costi riguardanti lo spazio, l’edificio e i servizi alla persona

Flessibilità:

caratteristica fisica o mentale di cose o persone che conferisce loro una relativa adattabilità a date configurazioni o situazioni

Fonoassorbenza:

la capacità di un materiale o struttura di assorbire energia sonora

Fotochimica:

parte della chimica che ha il compito di studiare le reazioni chimiche provocate o influenzate da radiazioni di diverse lunghezza d’onda

Fotometria:

scienza che riguarda la definizione e la misura delle grandezze ottiche, che individuano le caratteristiche energetiche e gli effetti sull’occhio di un fascio di radiazioni visibili

GHIICILA:

Ente certificatore sistemi qualità ISO 9000

Ignifugazione:

procedimento cui si sottopone un materiale allo scopo di renderlo resistente al fuoco, consistente in trattamenti superficiali mediante verniciatura sostanze incombustibili o nell’inibizione con speciali sostanze chimiche in soluzione

Illuminotecnica:

la tecnica relativa alla messa in opera dei mezzi di illuminazione in un dato ambiente o edificio

Imbottitura:

materiale utilizzato per il riempimento di predefiniti componenti per ottenere particolari effetti estetici, soffici, morbidi

Innovazione:

caratteristica di novità e originalità di idee, progetti, strumenti o costruzioni, data dall’introduzione di sistemi e criteri nuovi

Installazioni:

messa in opera o complesso strutturale corrispondente alla funzionalità di un impianto o di un’attrezzatura

ISO:

International Organization for Standardization, fornisce alle aziende di ogni settore i parametri normativi cui uniformarsi per l’attuazione di un Sistema Qualità. Ha sede a Ginevra e vi aderiscono gli Organi Normatori di centoventi nazioni nel mondo.

Laboratorio:

locale o attività specifica, tecnica o scientifica, di carattere sperimentale o anche produttivo

Learning building:

edifici “intelligenti”, progettati e costruiti perché gli spazi e gli ambienti che li costituiscono possano essere modificati nel tempo in base alle esigenze specifiche dei loro utenti.

Learning organization:

organizzazione in cui la conoscenza e il know-how sono diffusi tra i diversi attori che la compongono, promuovendo l’apprendimento collettivo continuo.

Legno massiccio o massello:

elemento, mobile, o componente interamente in legno naturale, non composto da pannelli o listelli assemblati tra di loro. Il legno impiegato viene ricavato direttamente dal tronco e fornito in spessori superiori a quelli dei tranciati. Il termine massiccio si può usare solo per i mobili o componenti le cui superfici esposte alla vista sono composte di legno massiccio

Legno multistrato:

elemento, mobile o componente ricavato da pannelli in compensato multistrati composto da più di tre strati costituiti da pannelli incollati insieme in modo che la direzione delle fibre del legno sia alternata

Livello di prova:

valore posto come limite di riferimento

Manopola di regolazione dell’intensità della forza di oscillazione:

regolatore manuale che permette di regolare l’intensità della forza di oscillazione di una poltrona in virtù del peso dell’utilizzatore

Manuale:

libro che riporta, con un funzionale criterio divulgativo e informativo, le nozioni fondamentali relative ad un dato argomento o a una disciplina determinata

Marchio di conformità:

marchio depositato, applicato conformemente alle regole di un sistema di certificazione, indicante che, con sufficiente certezza, un prodotto, processo o servizio, è conforme ad una specifica norma o ad altro documento normativo

Marketing dei servizi:

è la specializzazione di marketing che ha conosciuto uno specifico e progressivo approfondimento a partire dalla fine degli anni settanta. Ciò in considerazione anche della costante affermazione del settore terziario nell’economia. Le specificità essenziali che lo caratterizzano rispetto al settore industriale, sono elementi quali l’intangibilità dei prodotti, consistendo spesso le prestazioni in azioni ed interazioni, il ruolo del cliente, che è parte integrante del sistema di produzione del servizio. La valutazione del cliente quindi si estende a tutto: natura e qualità del personale di contatto, dotazioni tecnologiche utilizzate dall’organizzazione, modo in cui vengono presentati i servizi, identità degli altri clienti. Per queste ragioni, l’azienda di servizi innovativa non vende semplicemente servizi, ma sempre più conoscenza, tecnica, organizzazione e management.

Martindale:

nome dell’apparecchio di prova per la resistenza all’abrasione dei tessuti. Il risultato è espresso con il numero di cicli della durata della prova specificando inoltre lo stato dei campioni del tessuto testati e con la descrizione “non si notano rotture dei filati”. Basso numero di cicli = bassa resistenza all’abrasione viceversa alto numero di cicli = alta resistenza all’abrasione

Meccanismo di oscillazione sincronizzato:

permette l’oscillazione sincronizzata del sedile e dello schienale con la possibilità di bloccaggio in più punti

Meccanismo di oscillazione Asyncro:

permette l’oscillazione indipendente del sedile e dello schienale con la possibilità di bloccaggio in più punti

Meccanismo di oscillazione a contatto permanente:

permette l’oscillazione dello schienale con il bloccaggio manuale in più posizioni. Il sedile rimane fisso

Meccanismo oscillante:

permette l’oscillazione dell’intero blocco della seduta con la possibilità di bloccaggio in più punti

Meccanismo oscillante con fulcro avanzato:

come il precedente ma con il baricentro spostato in avanti. L’utilizzatore nella fase di oscillazione della sedia, mantiene il piede appoggiato al suolo

Meeting:

ritrovo, incontro di un gruppo di persone in dato luogo per il raggiungimento di decisioni collettive o per lo scambio di idee e informazioni

Metodologia:

lo studio o il complesso dei principi di metodo su cui è fondata o dai quali risulta legittimata una scienza o una disciplina

Microfibra:

fibra sintetica usata generalmente per la produzione di tessuti. E’ formata da bave particolarmente fini, inferiore anche a 0,01 denari

Missione:

è il concetto su cui si regge l’intera attività aziendale, i valori che la guidano e la fiducia che essa ha in se stessa e in ciò che può raggiungere. Compenetra strettamente quattro elementi: lo scopo (il motivo per cui esiste), i valori (ciò in cui crede ed è condiviso dalle persone), la strategia (la posizione competitiva e la competenza peculiare) e i comportamenti (gli standard comportamentali effettivi)

Movimento:

spostamento associato a funzionalità o dinamismo. L’idea fondamentale di spostamento e che consente riferimenti al trasferimento, alla circolazione, alla modificazione o variazione

Nervatura:

rinforzo specifico di una struttura finalizzata ad aumentarne il carico di rottura

Network:

struttura o organizzazione complessa caratterizzata da un’architettura a rete. Circuito di mezzi di comunicazione/informazione, con estensione territoriale nazionale o locale; tipico delle emittenti radiofoniche o televisive

Norma:

documento prodotto mediante consenso, approvato da un organismo riconosciuto, che fornisce, per usi comuni e ripetuti, regole, linee guida, o caratteristiche relative a determinate attività o di loro risultati, al fine di ottenere il migliore ordine in un determinato contesto

Norma UNI:

“norma tecnica” italiana emessa dall’Ente Italiano di Normazione (UNI), che svolge attività normativa in tutti i settori industriali ad esclusione di quello elettrico ed elettronico

Norma EN:

“norma tecnica” europea emessa dall’apposito organismo europeo (CEN). Sono individuate dalla sigla EN seguita da un numero progressivo

Norma UNI EN:

“norma tecnica” EN recepita dall’UNI, quindi valida in Italia oltre che negli altri Paesi europei aderenti al CEN

Norma ISO:

“norma tecnica” europea emessa dall’Ente Mondiale ISO, al quale aderiscono gli enti normatori di circa novanta Paesi (UNI per l’Italia) e che svolge attività normativa a livello mondiale in tutti i settori industriali ad esclusione di quello elettrico elettronico

Norma CEI:

“norma tecnica” italiana emessa dal CEI per il settore elettrico/elettronico

Norma CENELEC:

“norma tecnica” europea emessa dall’apposito organismo europeo CENELEC (Comitato Europeo di Normazione Elettrica) per il settore elettrico elettronico

Norma IEC:

“norma Tecnica” emessa dall’ente normatore mondiale IEC (Internetional Electrotechnical Commission) che opera nel settore dell’elettronica ed elettrotecnica

Norma Ansi/Bifma:

“norma tecnica” americana che contiene specifiche e requisiti di sicurezza per i mobili per ufficio. E’ redatta dal BIFMA  Engineering secondo le linee guida ANSI

Omologazione:

autorizzazione a commercializzare o utilizzare un prodotto, processo o servizio per precisi scopi e per condizioni previste (Rif. UNI CEI EN 45020/98)

Open space:

ambiente di lavoro completamente aperto, senza pareti o strutture che limitano la vista delle diverse postazioni di lavoro

Organismo di certificazione:

organismo che effettua la certificazione di conformità

Operativa:

seduta caratterizzata da schienale medio/basso, girevole, con o senza braccioli, con meccanismo di regolazione in altezza, oscillazione, schienale regolabile in altezza, ruote, esigenze e funzionalità tecnica imposte al posto di lavoro per videoterminale

Pareti Mobili/Attrezzate:

pareti montate su strutture mobili per un veloce e facile riposizionamento nell’ufficio, per creare nuovi spazi anche in uffici di piccole dimensioni, eventualmente attrezzate al loro interno di tutti i sistemi tecnologici e i cavi necessari.

Pavimento galleggiante:

pavimento con superficie rialzata per consentire la posa e l’eventuale modifica dei cavi sottostanti senza opere di rifacimento completo della pavimentazione

Pattini o puntali:

sono utilizzati in alternativa alle ruote ed impediscono alla poltrona lo scorrimento sul pavimento

Performance:

risultato. Livello di prestazione o risultati ottenuti dalla collaborazione di persone o mediante l’impiego di determinati mezzi e/o metodologie

Peso del tessuto:

peso reale del tessuto, generalmente è espresso in grammi /metri lineari. Se espresso in grammi/metri quadrati è necessario effettuare il relativo calcolo: grammi metri/lineari : l’altezza del tessuto (in metri, es. 1,40)

“Piazze”:

aree focali dell’ambiente di lavoro, in genere predisposte a contenere apparecchiature di uso comune quali fax e fotocopiatrici, che consentono lo svago e le occasioni di interazione sociale fra i dipendenti, senza disturbare le aree di lavoro individuale.

Pilling:

effetto che si crea sullo stato superficiale di un tessuto che genera una leggera peluria destinata ad ammassarsi in bioccoli. La prova è eseguita con apparecchio ICI BOX PILLING TESTER che verifica la resistenza al deterioramento della superficie dei tessuti. Il valore rilevato viene espresso in grado di Pilling (1= massima formazione di pilling = minima formazione di pilling) con il relativo numero dei cicli della prova pari al tempo (espresso in ore e minuti primi)

Pistone a gas:

sistema di elevazione di una seduta tramite pompa a gas. Con pulsante in “testa”. Normalmente con dispositivo ammortizzante il peso dell’utilizzatore al momento della seduta

Pistone a gas con ritorno:

sistema di elevazione di una seduta tramite pompa a gas. Con pulsante in “testa”. Normalmente con dispositivo ammortizzante il peso dell’utilizzatore al momento della seduta. Un sistema meccanico riporta automaticamente la poltrona in posizione frontale, è utilizzato generalmente per poltrone visitatori e per tavoli riunioni

Pistone a gas con “mollamatic”:

sistema di elevazione di una seduta tramite pompa a gas. Con pulsante in “testa”. Dispositivo a molla che ammortizza il peso dell’utilizzatore al momento della seduta

Pistone a gas con ritorno e “mollamatic”:

sistema di elevazione di una seduta tramite pompa a gas. Con pulsante in “testa”. Dispositivo a molla che ammortizza il peso dell’utilizzatore al momento della seduta. Un sistema meccanico riporta automaticamente la poltrona in posizione frontale, è utilizzato generalmente per poltrone visitatori e per tavoli riunioni

Poliuterano espanso flessibile:

materia plastica contenente nella catena principale il gruppo uretano. Nella forma espanso è utilizzato per le imbottiture di poltrone a densità unica

Poliuterano espanso flessibile a densità differenziata:

materia plastica contenente nella catena principale il gruppo uretano. Nella forma espanso è utilizzato per le imbottiture di poltrone a due o più densità

Poliuterano espanso flessibile schiumato a freddo:

materia plastica contenente nella catena principale il gruppo uretano. E’ utilizzato per le imbottiture di poltrone mediante stampaggio per colata in stampi con predefinite forme

Poliuretano integrale autopellante:

materia plastica contenente nella catena principale il gruppo uretano. E’ utilizzato per la produzione di braccioli e basamenti mediante stampaggio per colata in stampi con forme definite. A differenza della versione espanso flessibile incorpora una “pelle” superficiale esterna

Poltrona antistatica:

poltrona con particolari caratteristiche adatte, per esempio, a chi lavora con computer su pavimenti sopraelevati (es. centri EDP). Un particolare tessuto con fibra al carbonio, un collegamento metallico tra i vari componenti, ruote specifiche, permettono lo scarico a terra delle correnti elettrostatiche

Poltrona per tavolo riunione:

poltrona con schienale medio/basso, con o senza braccioli, con o senza meccanismo di regolazione in altezza e oscillazioni, con o senza ritorno automatico, su ruote o pattini. Può essere girevole o fissa, con telaio a slitta o quattro gambe

Presidenziale: seduta caratterizzata da schienale alto, girevole, con braccioli, con o senza meccanismo di oscillazione, regolabile in altezza, su ruote

Prova: operazione tecnica che consiste nella determinazione di una o più caratteristiche di un determinato prodotto, processo o altro servizio secondo procedure specificate in un documento normativo

Project management: gestione sistemica di un business complesso, rivolta al raggiungimento di un obiettivo chiaramente predefinito, mediante un processo continuo di pianificazione e controllo di risorse differenziate e con vincoli interdipendenti di costi, tempi, qualità

Pr (es. prEN, prENV): prefisso usato per indicare una norma europea non ancora definitivamente approvata e che quindi può essere soggetta ad eventuali modifiche (spesso solo di carattere formale)

Qualità:

l’insieme delle proprietà e caratteristiche di un prodotto o servizio, in base alla reale capacità di soddisfacimento di esigenze espresse o implicite

Qualità totale:

applicazione degli standard di qualità a tutte le fasi del processo produttivo e della vita aziendale, attraverso un monitoraggio costante applicato a tutte le funzioni aziendali e a tutta la filiera produttiva o di fornitura del servizio, coinvolgendo fornitori e clienti.

Rapporto di prova:

documento che presenta i risultati della prova a altre informazioni ad essa relative ( detto anche resoconto di prova)

Reazioni al fuoco:

Il grado di partecipazione di un materiale al fuoco al quale è sottoposto

Regolazione:

operazione intesa a mantenere entro limiti stabiliti i valori di determinate grandezze, relative al funzionamento di una macchina o di un apparecchio

Regolazione in altezza dello schienale:

dispositivo che permette la regolazione in altezza dello schienale in virtù dell’altezza dell’utilizzatore

Regolazione in profondità della seduta:

dispositivo che permette di regolare la profondità della seduta in virtù della conformazione fisica dell’utilizzatore variando la distanza tra il sedile e lo schienale

Reengineering:

ripensamento e riorganizzazione dei processi aziendali e degli ambienti di lavoro, in funzione di un miglioramento della performance individuale e collettiva, anche sulla base delle esigenze imposte dalle nuove tecnologie che impongono l’integrazione e il collegamento fra le diverse postazioni di lavoro, considerati come veri e propri uffici virtuali

Requisito:

elemento o insieme di elementi che permettono la valutazione in base ad una determinata scala di valori

Resistenza al fuoco:

l’attitudine di un elemento di costruzione (sia componente che struttura) a conservare, durante un periodo determinato, la stabilità, la tenuta e/o l’isolamento termico richiesti

Reti:

struttura costituita da stazioni (nodi) e da linee di collegamento. I nodi possono essere costituiti da apparecchiature di telecomunicazioni (centrali, ecc.) o da apparecchiature informatiche (computer, terminali). Nel primo caso si parla di rete di telecomunicazioni, nel secondo di rete di computer. Le linee di comunicazione sono costituite da cavi coassiali, fibre ottiche, linee telefoniche. In base all’estensione vengono suddivise in Lan e reti geografiche

Rev.:

norma in revisione Ricerca e Sviluppo: funzione aziendale strategica che promuove l’innovazione tecnologica dei prodotti-servizi, sulla base dei cambiamenti della tecnologia ma anche delle esigenze mutevoli del mercato.

Ristoro:

aree sul posto di lavoro adibite al recupero delle fatiche fisiche o mentali dei lavoratori, lontane dalle normali postazioni di lavoro, per esempio con piccole palestre, caffetterie o semplicemente macchine automatiche per caffè e snack, televisione, accesso ad Internet o altro.

Ristrutturazione:

conferimento di una nuova struttura (edilizia, organizzativa, ecc.) o sostanziale modifica di quella esistente

Ruote autofrenanti:

si bloccano quando l’utilizzatore non è seduto, impedendo così lo spostamento accidentale della sedia. Sono prodotte sia morbide (per pavimenti in legno, marmo, linoleum..) sia rigide (per pavimenti come moquette o tappeti, piastrelle…)

Scocca:

insieme della struttura portante e del rivestimento esterno di una sedia Sedia e seduta: mobile destinato ad offrire appoggio alla persona seduta, essenzialmente costituita da un piano sostenuto da piedi o gambe in numero variabile ed eventualmente da parti per l’appoggio delle braccia (braccioli) o del dorso (spalliera)

Sedute su barra:

seduta fisse, con o senza braccioli, disposizione della seduta in fila a seguire, disposte sullo stesso supporto rigido (generalmente a forma di ponte o trave). Si possono applicare differenti accessori (es. piano tavolino, tavoletta scrittoio)

Semidirezionale:

seduta caratterizzata da schienale medio, girevole, con braccioli, con o senza meccanismo di oscillazione, regolabile in altezza, su ruote Sgabelli o poltrona di lavoro alta: sedia identica ad un’operativa avente altezza massima più elevata, con appoggiapiedi, con ruote o pattini

Similpelle:

materiale sintetico simile alla pelle naturale utilizzato come rivestimento di una sedia, poltrone, divani Simmetria: ordinata corrispondenza di forma o posizione fra le parti di un oggetto o fra gli elementi di un assetto

Sistemica:

il complesso organico dei principi teorici e metodologici su cui si fonda una scienza o una disciplina

Sistemi di certificazione:

sistema con sue proprie regole procedurali e gestionali, che effettua la certificazione di conformità

Sistemi per ufficio:

insieme di soluzioni, prodotti e servizi finalizzati a favorire e migliorare il lavoro di ufficio, in base ai luoghi ed alle esigenze specifiche.

Skill:

capacità specifica del soggetto che deriva da una particolare attitudine o predisposizione personale, che si realizza nello svolgimento di una determinata attività.

Solidità alla luce:

metodo che rilava la resistenza di un tessuto alla luce solare. Si utilizza lo Xenotest ed il valore indicato è espresso in minuti di First Breake (più alto è il valore, meglio resiste il tessuto)

Soluzioni:

estrazione di un risultato da una serie complessa di elementi , superamento di problemi costruttivi ed identificazione di opportunità risolutive

Sonorità:

in acustica architettonica, la proprietà di un ambiente che ha lungo tempo di riverberazione

Spazio/spazialità:

quella parte di atmosfera che è in qualche modo definita da strutture architettoniche , sia all’interno che all’esterno degli edifici

Spazzolatura lucida:

trattamento di lucidatura di un manufatto in alluminio mediante il quale si ottiene una superficie lucente

Specifica:

descrizione analitica e dettagliata di una situazione campione

Specifica tecnica:

documento che prescrive i requisiti tecnici che prodotti, processi o servizi devono soddisfare

Struttura:

il complesso degli elementi costitutivi di una costruzione, con particolare riferimento a funzioni di sostegno e collegamento

Sviluppo:

processo di evoluzione progressiva di un’idea o un progetto di costruzione o design, in base a nuove conoscenze o soluzioni tecnologiche

Tessuto acrilico – fibra acrilica:

fibra sintetica formata da macromolecole lineari costituite prevalentemente da acrilonitrile. Possiede ottima resistenza alla luce solare ed agli agenti atmosferici, buona resistenza allo stropicciamento con elevata resistenza, inattaccabile da muffe, tarme, microrganismi ed insetti di qualsiasi genere. La mano è particolarmente lanosa, morbida e calda.

Tessuto di lana – fibra lana:

fibra naturale di derivazione animale proveniente dalla tosatura di pecore o di altri animali lanuti

Tessuto poliestere – fibra poliestere:

fibra sintetica formata da macromolecole lineari costituite prevalentemente da polietilentereftalato. Ha elevate caratteristiche meccaniche, ottimo recupero elasico, resistenza all’abrasione, alla rottura, alla luce, non permette lo sviluppo di muffe e batteri

UNI:

Ente Nazionale Italiano di Unificazione, che ha come finalità l’accreditamento degli Organismi di Certificazione per il Sistema Qualità delle aziende

UNI 10188:

guida generale per l’applicazione delle UNI EN 29002 e UNI EN 29003

UNI EN:

indica il recepimento in lingua italiana della relativa norma europea (EN) la quale assume così lo status di norma nazionale italiana

UNI EN ISO:

indica il recepimento di una norma internazionale sia a livello europeo (versione EN in lingua inglese, francese e tedesco) sia a livello nazionale italiano (versione UNI con traduzione e versione in italiano)

UNI EN ISO 9000-1:

norme di gestione per la qualità e di assicurazione della qualità. Guida la scelta e l’utilizzazione

UNI EN ISO 90001:

sistemi di qualità. Modello per l’assicurazione della qualità nella progettazione, sviluppo, fabbricazione, installazione ed assistenza

UNI EN ISO 90002:

sistemi di qualità. Modello per l’assicurazione della qualità nella progettazione, fabbricazione, installazione ed assistenza

UNI EN ISO 90003:

sistemi di qualità. Modello per l’assicurazione della qualità nelle prove, controlli e collaudi finali

UNI EN ISO 9004-1:

gestione per la qualità ed elementi del sistema qualità. Guida generale

UNI EN ISO 9004-4:

gestione per la qualità ed elementi del sistema qualità. Guida per il miglioramento della qualità

Ventilazione:

procedimento naturale o meccanico con cui si ricambia l’aria in ambienti chiusi

Verniciatura a polveri epossidiche:

sistema di verniciatura a caldo utilizzato per la colorazione, finitura e protezione di parti o componenti in metallo

Visitatore:

seduta caratterizzata da schienale medio/basso, con o senza braccioli, con o senza meccanismo di regolazione in altezza e oscillazione, con o senza ritorno automatico, su ruote o pattini. Può essere girevole o fissa, con telaio a slitta o quattro gambe.

Webzine:

contrazione tra web e magazine ed indica un giornale elettronico esclusivamente diffuso attraverso il web

w.i. (work item):

argomento allo studio del CEN che porterà ad una norma europea (EN)

Workspace:

insieme degli spazi, degli arredi e delle apparecchiature che compongono il luogo di lavoro, nel quale gli individui sono chiamati ad operare e ad interagire tra loro.

Zone:

porzioni di superficie o spazio convenzionalmente delimitate e fornite di particolari caratteri, a prescindere dalla loro configurazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *